Come Risparmiare sui Piccoli Elettrodomestici

Avete mai riflettuto sul fatto che le piccole spese domestiche, quelle che non prendete neppure in considerazione perché vi sembrano talmente insignificanti da non meritare neppure un minuto della vostra attenzione, sommate tra loro possono appesantire anche di parecchio la vostra bolletta famigliare?

Lo spremi agrumi a rotazione invertita, la grattugia elettrica, il coltello elettrico rendono davvero la vostra vita più comoda? Se avete deciso di diventare consumatori davvero consapevoli vi conviene pensare ai benefici che potete ottenere rinunciando ai piccoli elettrodomestici superflui che invadono le vostre case. Anche il portafoglio ve ne sarà grato.

Evitate di utilizzare le stufette elettriche come fonte di calore in un locale perché consumano moltissimo, e comunque accendetele solo in caso di effettivo bisogno. Appena potete sostituitele con le stufette a gas o ad olio, una volta scaldata l’olio mantiene la temperatura a lungo, permettendovi quindi di poterle spegnere in anticipo.

Attenzione ai phon. Scegliete il modello giusto: forse non avete realmente bisogno di 2500-3000 watt e per ottenere gli stessi risultati ve ne possono bastare anche 1200-1500 watt. Ultimamente in commercio si trovano i phon con ionizzatori che permettono di asciugare in metà tempo, con un notevole risparmio di energia elettrica. La carica di ioni negativi attacca le gocce d’acqua e le trasforma in macromolecole d’acqua: l’umidità viene così assorbita dai capelli che diventano setosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright Giovani e Web 2020
Shale theme by Siteturner